09 Maggio 2021
News

VALORI ETICI, MORALI E UMANI: TRE ANNI DI ARRE BAGNOLI CANDIANA NELLE PAROLE DEL VICEPRESIDENTE FEDERICO VOLTAN

28-04-2021 11:31 - News Generiche
Federico Voltan, vicepresidente dell'Arre Bagnoli Candiana
Pochi giorni dopo la grandissima emozione per la nascita della piccola Flora, il nostro vicepresidente Federico Voltan si concede volentieri per ripercorrere le tappe del meticoloso lavoro culminato, nel 2018, con la fondazione dell’Arre Bagnoli Candiana.
«La società è nata quasi tre anni fa dall’idea di unire la solida e importante esperienza del Calcio Bagnoli alla piccola e tranquilla realtà del Calcio Arre, entrambe al culmine di un compiuto percorso di crescita dirigenziale durato molti anni. Le prime azioni della nuova società sono state interne, ovvero strutturali, per darsi una nuova organizzazione verticale e orizzontale, un nuovo assetto e una pianificazione di tempi e spazi. Parlare di dignità organizzativa sembra un’esagerazione nei termini, ma a emergere è stata l’innata capacità delle persone che l’hanno costituita di agire con prassi etiche che ognuno aveva accumulato nel corso degli anni precedenti grazie alle proprie esperienze associative. Solo in secondo luogo si è agito verso l’esterno per darsi una nuova veste di riconoscibilità con stemma, colori, divise ed eventi di presentazione che facessero conoscere i progetti e le idee della nuova realtà ai paesi e alla cittadinanza».
Federico prosegue la sua ricostruzione puntando i riflettori sui risultati del campo.
«L’obiettivo è dare sempre il massimo nei campionati di iscrizione, procedendo a piccoli passi dalle scelte interne alle esterne. Logicamente la bontà delle prime non implica sempre anche i risultati delle seconde: a volte il processo è scoraggiante e si può cedere alla tentazione di usare facili scorciatoie che ingigantiscono la visione esterna del gruppo ma lo demoliscono velocemente dall’interno con scelte sbagliate e divisive, che in breve tempo richiedono delle correzioni per scongiurare la fine anticipata dell’avventura societaria. In questi primi tre anni l’Arre Bagnoli Candiana ha fatto decine di scelte e preso molte strade, giuste o meno, sempre ispirate alla dignità sociale delle persone che la compongono. Quest’ultimo anno è quello che ha messo più a dura prova le basi conquistate, ponendoci tante volte di fronte a scelte sociali poco o nulla sportive, che hanno minato la sicurezza di avere una reputazione solida che bastasse da sola a giustificare decisioni difficili e impopolari, prese nella convinzione che fossero giuste per tutti e che tutti le accettassero come tali. Giocare o no, allenarsi o no, fermarsi o no: non eravamo pronti a questo, nessuno lo era e probabilmente abbiamo commesso degli errori. Gli enti di riferimento non ci sono stati di aiuto e hanno solo aumentato la nostra incertezza. Ci auguriamo che la nostra volontà di fare sempre le cose per bene e la costante propensione al comportamento più corretto siano giunte a tutti e che la dignità con cui perseguiamo sempre l’azione sia il faro che ci guidi a fare le scelte giuste per ottenere grandi risultati».

Realizzazione siti web www.sitoper.it