17 Ottobre 2021
News

STIMOLI A MILLE E TANTA VOGLIA DI RIPARTIRE: INTERVISTA A TUTTO TONDO AL PRESIDENTE PIERLUIGI BOARETTO

20-04-2021 19:01 - News Generiche
Pierluigi Boaretto, presidente dell'Arre Bagnoli Candiana
Entusiasmo da vendere, motivazioni a mille e tanta voglia di fare bene. In casa Arre Bagnoli Candiana si guarda al futuro con ottimismo e determinazione, pronti più che mai a tornare su quell'amato rettangolo verde che negli ultimi mesi ci è mancato come l'ossigeno.
Il primo atto ufficiale in vista della nuova stagione è andato in scena proprio l'altro giorno, con la riunione del Consiglio Direttivo che ha iniziato a tracciare le prime linee-guida in vista dell'avventura 2021/2022.
«Stiamo vivendo un momento storico molto difficile – le parole del presidente Pierluigi Boaretto – Noi come società avevamo deciso di continuare l'attività, se ce ne fosse stata data l'opportunità con l'uso dei tamponi. Alla fine, purtroppo, questa ipotesi non è andata a buon fine. In tutti questi mesi abbiamo deciso di adottare una linea improntata sul rispetto delle regole a favore della salute dei nostri tesserati: lo abbiamo fatto interrompendo ogni attività, indipendentemente da aspetti economici come le quote del settore giovanile o i rimborsi-spese della prima squadra. Da alcune settimane, per andare incontro alle esigenze delle famiglie e con un solo ed esclusivo scopo sociale, abbiamo iniziato gli allenamenti individuali per alcune squadre del vivaio. Appena ci verrà data la possibilità di tornare a fare attività regolarmente, lo faremo senz'altro organizzando amichevoli e allenamenti per il settore giovanile. Il tutto con uno sguardo all'estate, visto che siamo al lavoro per organizzare camp estivi e tornei».
Il futuro è già iniziato, dunque. E la strada è ben tracciata.
«La via dell'unione e della collaborazione con altre società limitrofe prosegue – annuisce Gigi – Purtroppo la situazione pandemica porterà ad una disaffezione per il calcio. La stessa recente riforma dello sport impone di incentivare ulteriormente le collaborazioni tra i club: chi non lo capirà, ne pagherà le conseguenze».
Come sarà il nuovo Arre Bagnoli Candiana?
«Per la prima squadra la volontà è di continuare il progetto iniziato due anni fa e basato su un gruppo giovane e su una cultura sportiva ben precisa: ragazzi dall'età media piuttosto bassa e con un allenatore che sappia tradurre in risultati il paziente e meticoloso lavoro settimanale. A breve inizieremo a parlare con il mister e i ragazzi per proseguire su questa strada. Nel settore giovanile puntiamo a migliorarci ulteriormente: siamo aperti a tutto e a tutti, cercando di fare sempre le cose per bene. Non è semplice, perché ogni campanile desidera avere tutte le squadre: tuttavia i ragazzi che giocano sono sempre meno e le ripercussioni della pandemia saranno, in questo senso, ancora più pesanti. L'unione tra i nostri tre Comuni ci ha dato tanto, soprattutto in termini di impiantistica: ora bisogna riflettere e cercare di migliorare le cose che non vanno. Questo lungo stop ci ha permesso di ricaricare le pile: siamo pronti a ripartire con l'entusiasmo e con la voglia di fare bene che ci hanno sempre contraddistinto».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari