21 Maggio 2022
News

TUTTE LE INCOGNITE DELLA RIPRESA DOPO UNO STOP COSÌ LUNGO: NE PARLIAMO CON IL NOSTRO PREPARATORE ATLETICO JACOPO LAZZARIN

02-02-2022 10:11 - News Generiche
Jacopo Lazzarin, preparatore atletico dell'ABC Arre Bagnoli
Dopo uno stop forzato così lungo, la ripresa sarà un’incognita per tutti. Sia per le condizioni fisiche con cui le squadre si presenteranno al via sia per la difficoltà a tenere alta la tensione senza il ritmo-partita.
Oggi ne parliamo con Jacopo Lazzarin, preparatore atletico dell’ABC Arre Bagnoli, fresco di trionfo nella Coppa Italia regionale di Eccellenza con l’altra squadra per cui lavora, il Montecchio Maggiore, che nella finalissima di Dolo ha mandato al tappeto il Portomansuè.
«Dalla Promozione in giù la sosta è di quasi due mesi, visto che dal 19 dicembre si andrà a giocare il 13 febbraio – spiega Jacopo – Dal punto di vista atletico si è cercato di andare a riprodurre il più possibile la metodologia di lavoro della preparazione precampionato che di solito si fa in agosto. Sia a Montecchio che a Bagnoli ci siamo concentrati sulla corsa privilegiando distanze un po’ più lunghe, per dare ai ragazzi una base aerobica importante in vista della ripresa. A questo abbiamo unito un lavoro molto intenso sulla forza, sfruttando l’assenza della competizione domenicale per pianificare volumi piuttosto elevati».
Un altro aspetto da non sottovalutare è quello emozionale, vista la lunga astinenza calcistica a cui i giocatori sono stati nuovamente costretti.
«Sia a Montecchio che a Bagnoli abbiamo cercato di tenere alto l’entusiasmo. Va bene il lavoro fisico, ma un giorno a settimana li abbiamo lasciati completamente liberi di giocare e di divertirsi solo con il pallone. I ragazzi sono stati molto bravi e sono certo che sapranno farsi trovare pronti».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie