27 Settembre 2022
News

PRIMA SQUADRA, JUNIORES, OBIETTIVI: PAROLA A MASSIMO LAZZARIN

13-09-2022 21:48 - News Generiche
Massimo Lazzarin, presidente onorario dell'ABC Arre Bagnoli
A pochi giorni dall’esordio in campionato, e con in tasca la qualificazione alla seconda fase di Coppa Veneto, in casa ABC Arre Bagnoli è tempo di primi bilanci.
Diamo la parola al presidente onorario Massimo Lazzarin, che traccia volentieri la sua personale disamina sui primi passi del percorso arancionero.

«Il passaggio del turno in coppa è una grande soddisfazione, specie perché ottenuto contro corazzate come Cavarzere e Monselice. Ora però testa al campionato, perché già domenica ci attende una sfida molto dura con lo Scardovari. Affronteremo una squadra che ha cambiato pochissimo rispetto alla rosa dello scorso anno in Eccellenza e che, perciò, punta a fare bene. Tornando alla coppa, siamo davvero contenti della qualificazione: avendola ottenuta con una giornata di anticipo, abbiamo pure avuto l’opportunità di dare spazio a tutti i ragazzi della rosa senza l’assillo del risultato. In queste prime settimane il gruppo ha lavorato molto bene e si è creata sin da subito un’ottima sintonia con il nuovo mister. Colgo l’occasione per ringraziare nuovamente il presidente Pierluigi Boaretto e il vicepresidente Federico Voltan per averci dato la possibilità di trattenere lo “zoccolo duro” dello scorso anno e intervenire sul mercato nei ruoli in cui avevamo maggiore bisogno».
Con quale spirito ci si affaccia all’imminente campionato di Promozione?
«Abbiamo una rosa molto buona. Come ho detto anche ai ragazzi, qui ci sono ventidue titolari e questo ci mette nelle condizioni di presentarci alle gare sempre competitivi, indipendentemente da chi gioca. Non dobbiamo dimenticare che l’obiettivo principale resta la salvezza: per ottenerla bisogna lavorare sodo in settimana, in modo da arrivare alla domenica pronti e determinati a raggiungere il risultato».
Il progetto della prima squadra va di pari passo con quello della juniores.
«Siamo felici della rosa che abbiamo allestito con l’Under e sicuramente diversi ragazzi avranno l’opportunità di giocare anche in prima squadra. C’è il rammarico per non essere riusciti ad iscriverci ai regionali, ma siamo consapevoli che ci attende un campionato più duro dello scorso anno. Tutte le formazioni si sono rinforzate e bisognerà scendere in campo con lo stesso spirito, con la stessa voglia di correre e con tanta fame di raggiungere il risultato. Solo così potremo toglierci delle belle soddisfazioni».

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie